Strumenti d’azione e d’impatto

Quante volte ti capita di non riuscire a fare tutto quello che vorresti fare?

È un esigenza che hanno in molti! Le soluzioni per farcela ci sono, ma serve prima identificarne le cause.

Qualche esempio:

  • A volte non stimiamo correttamente i tempi per cui vorrebbero provare a fare in 6 ore attività da 12. Di solito succede quando si scrivono lunghe to do list che non tengono conto che siamo esseri umani e non robot!
  • È più facile dire di sì agli altri che a se stessi per cui si dà priorità a clienti o colleghi e non si “blindano” degli spazi di tempo per portare a termine le nostre attività importanti ma non urgenti.
  • Siamo è esposti a moltissime interruzioni e permettiamo loro di governare le nostre priorità.
  • Ci convinciamo razionalmente di volere un certo risultato ma il nostro inconscio non ne è così convinto.
  • In team non ci siamo suddivisi i compiti e non si sa chi fa che cosa entro quando.
  • Emergono idee per nuovi progetti innovativi e l’ultimo sembra sempre più utile e e necessario del penultimo.

 

Per identificare le migliore soluzione può essere di grande avuto avere a fianco un coach in carne e ossa oppure su carta.

In questi mesi in Creography® siamo stati coinvolti in due progetti legati a gestire le scadenze, organizzare il tempo e portare a terra gli obiettivi.

1) Il primo è quello dell’imprenditore Danilo Beltrante, direttore di Vivere di Turismo Business School:

doveva scrivere il suo secondo libro, aveva l’editore in attesa, ma era in stallo.

Ci ha coinvolti per fare chiarezza e avere supporto per creare tempo e ritmo per scrivere le sue idee e soluzioni per spiegare come si può vivere di turismo.

 

È andato tutto bene grazie a una serie di appuntamenti on line, sia sincroni che asincroni, con il nostro speciale format, per aiutarlo focalizzarsi sul suo obiettivo e a concretizzarlo in tempo perché fosse pronto per l’evento di novembre.

 

2)  Il secondo progetto è legato alla creazione di uno Strumento d’azione e d’impatto con il fondamentale coinvolgimento di Federica Baldo di Greenbranding.it

Manuel Gasparotto, presidente dell’Ordine dei Periti Industriali di Vicenza (che già conosce il nostro Impact Notebook), ci ha coinvolti per ideare e realizzare uno strumento per aiutare gli associati dell’ordine a organizzarsi, rispettare le scadenze e puntare al miglioramento continuo.

Ne è nato piBook, un planner settimanale perpetuo. Non si tratta di un’agenda ma di un strumento di pianificazione, misurazione e miglioramento professionale.

 

Il focus nella progettazione è stato di creare uno strumento semplice e visuale, che accompagni e dia degli spunti di organizzazione, senza dover dedicare molto tempo a scrittura o lettura. La suddivisione è non in mesi ma in sprint di 4 settimane. Al termine di ogni sprint si trova un approfondimento tematico: per il 2024 è  sulla sostenibilità.

Su carta perché la scrittura a mano organizza le informazioni nel cervello in modo tale da sviluppare e potenziare la capacità di ricordare e stimolare il pensiero astratto e creativo, creando nuovi connessioni di senso.

E grazie a un qrCode che porta ad una cartella di Google Drive ricca di approfondimenti, è anche un po’ digitale.

 

Per approfondire gli aspetti grafici e tecnici di piBook e per le foto, rimandiamo al dettagliato articolo di Federica Baldo

Per approfondire come aiutiamo i nostri clienti con servizio Strumenti d’Azione questo è il link